TIME. Educazione sessuale nel Mississippi: una nuova legge abbasserà i tassi di gravidanza tra i teenager?

Durante i suoi quattro anni Ashley McKay ha frequentato la Rosa Fort High School a Tunica, Mississippi. La sua educazione sessuale consisteva principalmente in un istruttore che elencava le diverse malattie sessualmente trasmissibili. «Non c’era nessun piano di studi», dice. «L’insegnante, un vecchio signore che è stato anche l’allenatore di calcio, ci direbbe, “Se l’AIDS, stai per morire. Scegli la tua bara, perché stai per morire”».

La tattica per spaventare ha fallito. Parti minorili sono stati eventi frequenti durante il suo tempo a Rosa Fort. McKay, ora 24 anni e direttore esecutivo dell’associazione no-profit Tunica Teens Action, dice che tra i 15 e i 20 studenti (incluse le ragazze) di 106 studenti presenti nella suo corso di laurea hanno già avuto dei figli. Marilyn Young, il presidente del consiglio d’istituto del distretto, ha convenuto che il distretto non aveva alcun accesso formale ad insegnare l’educazione sessuale quando McKay era una studente, un vuoto che lei e gli altri stanno lavorando duramente per cambiare.

Situata nell’angolo nord-occidentale del Mississippi, la Contea di Tunica ha registrato il più alto tasso adolescenziale di nascite nello stato negli ultimi anni, secondo i dati del Mississippi State Department of Health. Lo Stato, nel frattempo, ha sempre il più alto tasso di natalità adolescenziale nel paese. Nel 2011, nel Mississippi 55 su 1.000 ragazze hanno dato alla luce un bambino, a fronte di un minimo di 16 per 1000 nel New Hampshire.

Ma una nuova legge mira a migliorare l’educazione sessuale nel Mississippi, o per lo meno a far sì che ogni distretto scolastico pubblico in Mississippi inizi ad insegnarlo. La legge consente di scegliere tra diversi programmi di studi e decidere quali classi dovrebbe insegnare educazione sessuale. Per ora, tutti i distretti nel Mississippi sembrano orientati a concentrarsi sulla scuola media e superiore. Circa la metà degli stati degli Stati Uniti impongono una sorta di educazione sessuale.

Però la legge del Mississippi pone alcune gravi restrizioni alle scuole. Queste devono, ad esempio, consentire alle famiglie di non scegliere l’educazione sessuale. Ragazzi e ragazze devono avere corsi separati ed i docenti non possono mostrare agli studenti come mettere un preservativo o discutere di aborto. Mentre la maggior parte dei distretti dello stato hanno scelto programmi di studi basati sull’astinenza, che in genere non includono informazioni dettagliate sui preservativi e contraccettivi, una consistente minoranza, fra cui il distretto di Tunica, hanno optato per i programmi che includono tali informazioni e sono dotati di un timbro di approvazione da parte del Dipartimento di Salute e Servizi Umani (HHS). Questo significa che a migliaia di scolari nel Mississippi probabilmente verrà insegnato per la prima volta in assoluto un programma approfondito in materia di educazione sessuale.

«I ragazzi del Mississippi non hanno ricevuto informazioni mediche accurate su gravidanza e malattie sessualmente trasmissibili», dice Jamie Bardwell, direttore dei programmi del Women’s Fund of Mississippi, che patrocina i temi che interessano le donne dello Stato e delle ragazze, tra cui le gravidanze adolescenziali. «Una volta che diamo loro l’accesso alle informazioni mediche accurate, riteniamo che il comportamento cambi e il tasso di gravidanze adolescenziali diminuirà».

Bardwell e gli altri giovani avvocati ed educatori sperano che una migliore educazione sessuale farà la differenza per i ragazzi del Mississippi nel breve periodo in cui lavorano per ampliare l’accesso alle cure sanitarie e alle opportunità economiche a lungo termine. Il tasso di povertà infantile dello stato, che è positivamente correlato alle gravidanze adolescenziali, è salito al 33 per cento dal 26 per cento tra il 2000 e il 2010, secondo i dati dell’Annie E. Casey Foundation. Nessuno stato ha una percentuale maggiore di bambini che vivono in povertà rispetto al Mississippi.

Ma una migliore informazione non cambierà il fatto che molti ragazzi del Mississippi hanno un limitato accesso al controllo delle nascite e all’aborto. Alcuni negozi del Mississippi tengono i preservativi sotto chiave, anche se non è chiaro se i proprietari di negozi stiano cercando di limitare l’accesso o prevenire furti, e la cultura rurale dello stato rende difficile per i ragazzi chiedere consigli medici o morali di sesso in forma anonima in quanto il locale farmacista o pastore molto probabilmente conosce i loro genitori. Nel frattempo, il governatore repubblicano dello Stato ha messo gli occhi sulla chiusura della sola clinica che pratica ancora aborti. Trenta anni fa, 14 cliniche eseguivano aborti nel Mississippi.

In tutto il paese, il tasso di gravidanze in età adolescenziale è in calo da decenni, una tendenza che gli esperti attribuiscono al migliorato accesso ai contraccettivi e ai giovani a ritardare il sesso più a lungo di quanto non fosse nel 1990. C’è anche meno stigma associata nel parlare apertamente e pubblicamente di sesso e contraccezione. Dal 2005 al 2008, il tasso di gravidanze adolescenziali della nazione è sceso del 37 per cento, secondo i dati del Guttmacher Institute, che si occupa di promuovere la salute sessuale e riproduttiva. Ma i progressi sono stati più lenti nel Mississippi, dove il tasso di gravidanze adolescenziali è sceso del 20 per cento nello stesso periodo, il più piccolo calo di qualsiasi Stato meridionale.

Le gravidanze adolescenziali in Mississippi è un problema che riguarda l’intero stato e riguarda tutte le classi razziali e socio-economico, abbassando il già basso tasso di laurea dello Stato. Gli studi hanno dimostrato che più di due terzi delle madri adolescenti non ha un diploma di scuola superiore. Inoltre, i figli di genitori adolescenti hanno tassi di laurea più bassi e guadagnano meno rispetto ai loro coetanei. Un rapporto del Women’s Fund ritiene che i contribuenti del Mississippi hanno pagato $ 155 milioni nel 2009 per costi associati nascite da adolescenti: costi che comprendevano l’insuccesso scolastico, l’abbandono di minori e la sottoccupazione.

Questa realtà fiscale aiuta a spiegare perché uno stato culturalmente conservatore sta prendendo provvedimenti per ridurre i tassi di gravidanze adolescenziali. Praticamente durante la notte, la nuova legge e una campagna popolare guidata da un piccolo gruppo non-profit chiamato Mississippi First hanno rinnovato il modo in cui le scuole Mississippi debbano insegnare l’educazione sessuale. In passato, la maggior parte dei 151 distretti dello stato non hanno avuto un approccio formale in materia di educazione sessuale. Quando il Ministero della Pubblica Istruzione ha chiesto ai distretti del Mississippi copie dei loro programmi di studio in materia di educazione sessuale nel 2010, solo cinque avevano qualcosa di scritto in base al gruppo Mississippi First. In molte scuole, l’intero programma di studi consisteva in brevi seminari con i pastori locali che predicavano i peccati del sesso pre-matrimoniale. Altri non affrontavano per nulla l’argomento.

La legge statale approvata nel 2011 richiede che i distretti scolastici selezionino e comincino a insegnare un programma di studi di educazione sessuale da questo anno scolastico. I distretti possono scegliere tra alcuni programmi basati solo sull’astinenza sessuale e programmi che abbiano argomentazioni scientifiche approvati dal Dipartimento di stato di istruzione, ma solo alcuni di questi programmi sono considerati scientificamente provati dal HHS.

Mississippi First, che sostiene temi quali l’educazione infantile e le gravidanze adolescenziali, ha deciso di incoraggiare i distretti, in particolare quelli con il più alto tassi di gravidanze adolescenziali e malattie sessuali ad adottare un programma di educazione sessuale con evidenza scientifica in base alla nuova legge. Come incentivo, la maggior parte dei distretti che hanno selezionato un approccio scientifico hanno ricevuto un programma di studi e la formazione degli insegnanti gratuitamente attraverso una sovvenzione federale.

Tunica era una vendita abbastanza facile. Lì, un programma più ampio non basato solo sull’astinenza ha avuto il sostegno non solo da laureati recenti come McKay, ma anche da Young.

«Parlare solo di astinenza non è sufficiente», dice Young, «I dati ci hanno fornito elementi di prova che ciò che stavamo facendo non era funzionante».

Non tutti i distretti erano disposti ad avventurarsi oltre l’astinenza. Poco meno della metà dei distretti dello stato selezionato hanno scelto un programma con evidenza scientifica. Di questi, 39 (pari a circa un quarto dei distretti dello Stato) hanno selezionato un programma approvato dal HHS. I fornitori di programmi di studio in genere non rilasciano copie dei loro materiali ai media, quindi è impossibile sapere con precisione quali argomenti verranno trattati. Ma sicuramente si può dire che la maggior parte delle lezioni di educazione sessuale enfatizzano nel ritardare il sesso fino al matrimonio. Un programma di studi si conclude anche con una finta cerimonia di nozze. E solo quelli approvati dal HHS possono includere informazioni complete e precise sul controllo delle nascite e preservativi.

«Abbiamo avuto alcuni scontri molto duri in alcuni distretti scolastici», dice Rachel Canter, il direttore esecutivo di Mississippi First, che voleva che i distretti scegliessero programmi basati su evidenze scientifiche. Il suo collega Sanford Johnson ha accusato l’Hollandale School District nel Delta del Mississippi con una campagna particolarmente aggressiva. La contea di Washington, dove si trova Hollandale, detiene il maggior numero di casi di gonorrea adolescenziale pro capite rispetto a qualsiasi altra contea dello stato. Ma la maggior parte del consiglio d’amministrazione della Hollandale School ha deciso che un programma di studi basato solo sull’astinenza soddisfasse meglio le esigenze dei suoi studenti.

«Le mie convinzioni personali sono semplici», dice Demetric Warren, un membro del consiglio della Hollandale. «Io credo nella Bibbia», e l’astensione dal sesso prima del matrimonio «è un principio della Bibbia».

Egli sostiene che gruppi di pressione come Mississippi First impropriamente denigrano i programmi basati solo sull’astinenza senza provarli prima. «La maggior parte dei distretti scolastici non avevano nemmeno a che fare con l’educazione sessuale», dice, «Come può qualcosa di fallire se non è stata attuata? … Non ho visto una persona che non è sessualmente attiva contrarre una malattia sessualmente trasmissibile».

La ricerca sulla educazione sessuale è spesso al centro di forti polemiche. Ma diversi studi peer-reviewed hanno trovato l’evidenza che l’educazione sessuale è più efficace nel ridurre i tassi di gravidanze adolescenziali di approcci basato solo sull’astinenza. Uno studio del 2008 pubblicato sul Journal of Adolescent Health, per esempio, ha riferito che gli adolescenti che hanno ricevuto una formazione sessuale completa avevano significativamente meno probabilità di rimanere incinta rispetto a quelli che non hanno ricevuto l’educazione sessuale. Lo studio, che ha controllato fattori quali il reddito e la struttura della famiglia, non ha riscontrato alcun effetto simile da programmi di studi basati solo sull’astinenza.

Il più popolare programma di educazione sessuale in Mississippi è chiamato Choosing the Best. Venduto da una società con sede a Atlanta il cui sito si descrive come “centrata sull’astinenza”. Il programma è stato collocato su entrambe le liste di programmi basati solo sull’astinenza che in quelli che offrono un’informazione con evidenza scientifica approvati dal Dipartimento di Stato di istruzione.

Funzionari di Stato hanno riferito che la legge è stata scritta in un modo da permettere ad alcuni programmi di studio di qualificarsi sia come basati solo sull’astinenza e sia come programmi scientifici perché il disegno di legge prevede un piccolo dettaglio nel modo in cui un programma più ampio deve discutere di contraccezione. Un portavoce di Choosing the Best ha scritto in una e-mail che il suo programma di studi comprende «informazioni medico precise e complete circa l’efficacia e limiti» di diversi metodi contraccettivi. Nelle pagine di esempio del programma di studi che sono state fornite, gli dovevano scegliere la parola mancante sulle cose che possono andare male con un comune contraccettivo: «I preservativi sono fatti di gomma, così possono _____, scivolare, essere influenzati dal calore e freddo, e deteriorarsi nel tempo» (La risposta corretta è “rompersi”).

Ma Monica Rodriguez, presidente del Sexuality Information and Education Council of the United States, dice che Choosing the Best non appartiene alla categoria dei programmi basati su evidenza scientifica. «Quel poco di informazioni date sui contraccettivi non è qualcosa che possa dare ai giovani una buona informazione da utilizzare per prendere decisioni sulla salute», dice.

Eppure, anche i critici di un approccio basato solo sull’astinenza preferiscono Choosing the Best al programma Wait (Why Am I Tempted) un programma di studi del Center for Relationship Education (CRE) che alcuni operatori sanitari e difensori delle donne hanno descritto come misogino e medicalmente impreciso. Una decina di distretti del Mississippi hanno scelto di utilizzare la formazione WAIT, comprese le scuole pubbliche di Tupelo, uno dei più grandi distretti dello Stato.

CRE non rilascia copie complete del suo programma di studi alla stampa. Ma un reporter per il quotidiano Denver Westword che ha scritto nel 2011 un articolo su WAIT ha ottenuto dei video di uno degli allenatori che insegnano in un auditorium di adolescenti. Durante una parte della presentazione, l’allenatrice, Shelly Donahue, ha applicato lo stesso pezzo di nastro alle braccia di diversi studenti di sesso maschile, strappando il nastro dal braccio di ogni adolescente, a sua volta. Ha paragonato il nastro alle adolescenti che si dedicano a sesso prima del matrimonio: diventano più sporche, più attaccabili dai germi, e meno in grado di avere un partner fisso. In un altra controversa (e biologicamente discutibile) parte della lezione, ha detto gli adolescenti sono così fertile che la vagina di una ragazza diventa come un aspirapolvere – Donahue ha accompagnato la frase con un risucchio veloce – ogni volta che lo sperma si avvicina anche lontanamente. «Sei molto fertile in questo momento», ha detto Donahue, indicando i liceali tra il pubblico. «Cosa succede quando due ragazzi fertili stanno insieme? Come si scrive il mantenimento dei figli?».

Joneen Mackenzie, il fondatore della CRE, dice che il corso WAIT include informazioni sulla contraccezione, ma si concentra su insegnare ai bambini «l’amore e come avere un rapporto sano». Lei lo descrive come un antidoto a «programmi che hanno a che fare con i preservativi e dildo, e normalizzano il sesso adolescenziale». Aggiunge che ogni attività incluse nel programma Wait è stata focalizzata su un gruppo di bambini. «Quando la gente dice “Volete spaventare e far vergognare i bambini” mi fa impazzire», dice.

Ma altri sostengono che il programma di studi fa vergognare in particolar modo le ragazze facendo credere che siano sporche e rovinate se si impegnano in rapporti prematrimoniali. «Non solo [il programma] non è basato su basi scientifiche, ma è dannoso per le donne e le ragazze» dice Carol Penick, direttore esecutivo del Women’s Fund.

Che tipo di informazioni le famiglie vogliono che i loro figli ricevano a scuola? I genitori del Mississippi più che i politici sembrano preferire programmi basati su evidenze scientifiche rispetto ai programmi basati solo sull’astinenza. In un sondaggio del 2011 commissionato dal Center for Mississippi Health Policy 3.600 genitori della scuola pubblica del Mississippi dicevano che volevano un completo programma di educazione sessuale. Anche se il 90 per cento dei genitori hanno detto che le scuole devono parlare dei benefici dall’astensione dal sesso, il 78 per cento ha detto che volevano istruzioni sui metodi di controllo delle nascite; due terzi hanno detto che gli informatori sanitari dovrebbe dire agli adolescenti come ottenere contraccettivi, e più della metà ha detto che preferirebbe dimostrazioni sul preservativo in classe.

Nel corso dell’ultimo anno, Johnson del Mississippi First ha viaggiato in tutto lo stato, prima di convincere i distretti scolastici ad adottare un programma di studi basati su evidenze scientifiche, e più recentemente per convincere i genitori a lasciare i loro figli frequentare i corsi di educazione sessuale.

Johnson ha poche difficoltà a convincere la maggior parte dei genitori che vengono a sue presentazioni. Il mese scorso, in una riunione serale a Greenville, nel Delta del Mississippi, ha detto ai genitori presenti che vivono in una comunità con una “priorità assoluta” a causa dei suoi elevati tassi di gonorrea, la sifilide e l’HIV.

«Ci sono un sacco di studenti che sono vergini», ha detto. «Possono aspettare fino alla prossima settimana per fare sesso. Potrebbero aspettare fino al mese prossimo. Oppure potrebbero attendere fino al giorno delle nozze. Ma ci sono studenti di scuola media che, che ci crediate o no, sono già sessualmente attivi».

Johnson ha delineato i principali argomenti trattati nel nuovo programma basato sull’evidenza scientifica adottato a Greenville: insegnare agli studenti i modi per rifiutarsi di avere sesso sino a dir loro come mettere un preservativo (ma non a mostrarlo in quanto le dimostrazioni pratiche sono esplicitamente vietati dalla nuova legge). Le scuole di Greenville starebbe utilizzando i nuovi programmi di studi con studenti dal sesto al nono anno, ma solo i bambini di età superiore avrebbero imparato sul controllo delle nascite e contraccettivi.

Eshaela Smith, una di una dozzina di genitori che hanno partecipato alla riunione, dice che non ha avuto problemi ad iscrivere la sua figlia del settimo corso alle lezioni di educazione sessuale. «Mi piace che sia informata», dice. «Ma io continuerò a fare la mia parte in casa e pregare che lei venga a me con tutte le domande su ciò che sta imparando».

Traduzione dell’articolo del Time Sex Education in Mississippi: Will a New Law Lower Teen Pregnancy Rates? di Sarah Carr

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...